scegli i tuoi obiettivi

In questo articolo vorrei accompagnarti nella scelta dei tuoi desideri, prima di trasformarli nei tuoi obiettivi.
Questi obiettivi possono essere quelli per il prossimo anno ma anche quelli per la prossima stagione, non c’è un momento “giusto” se non quello che è sincronizzato con i tuoi tempi. Ognuna di noi vive il suo percorso, personale e del suo business, con ritmi molto diversi: ci sono le stagioni, i periodi in cui sei più produttiva o in cui sai che c’è più richiesta del tuo prodotto o servizio, ci sono i cicli femminili e ci sono i momenti di passaggio di ciascuna, che non hanno una data segnata sul calendario ma succedono quando succedono.


Io in genere seguo questa traccia nel mese di dicembre perchè mi sento naturalmente portata a farlo, ma se nel corso dell’anno individuo delle altre situazioni in cui sento la necessità di fare un bilancio e di guardare avanti, lo faccio anche in quel momento. Mi raccomando: non deve essere una forzatura. Segui questo percorso solo quando percepisci che è arrivato il momento propizio per te.

1) IL TUO PUNTO DI PARTENZA
Per arrivare a capire e a scrivere nero su bianco quali sono i tuoi prossimi obiettivi, c’è un primo punto fondamentale da chiarire: dove sei adesso. Se quello che vuoi raggiungere è una direzione con una destinazione finale, è necessario che tu sappia da dove stai partendo.

Ti consiglio di scrivere su un foglio i tuoi pensieri. Ecco qualche domanda a cui rispondere, che può aiutarti:

  • Come sono stati gli ultimi 3/6 mesi per te? Che anno è stato quello che sta finendo per la tua attività? Descrivili per esteso.
  • Quali sono stati gli aspetti positivi? Quali propositi sei riuscita a mettere in pratica? Quali traguardo hai raggiunto? 
  • Quali invece sono state le parti più difficili? In cosa senti di non essere soddisfatta? Cosa è andato storto?

Riguarda quello che hai appena scritto, ci troverai gli aspetti più luminosi e motivanti e quelli più spiacevoli e negativi. Evidenziali tutti e tienili bene a mente.

2) COSA PUOI CAMBIARE
Ora è il momento di fare un salto in avanti, pronta?
Rispondi a queste domande: che cosa puoi imparare dai tuoi ultimi successi? Se un progetto non è andato come avevi pensato, prova a chiederti perchè. Ci sono stati degli aspetti che non avevi considerato? Rispetto a quello che dipendeva da te e solo da te, c’è qualcosa che adesso faresti in modo diverso? Cosa puoi cambiare del tuo atteggiamento e delle tue azioni, la prossima volta?
Scrivi almeno 3 pensieri, atteggiamenti o azioni che non intendi ripetere da qui in avanti, perchè hai capito che non sono funzionali per la buona riuscita dei tuoi progetti. 

3) RICARICATI
Sappi che hai appena fatto la riflessione più importante che potevi per il futuro del tuo business. Adesso è arrivato il momento di fare spazio alla tua immaginazione e ai tuoi desideri, lasciandoli liberi di esprimersi.

Per farlo, ti consiglio di rileggere solo i punti positivi e motivanti che hai scritto prima. Mi riferisco a quello che è andato bene, agli obiettivi che hai centrato, agli aspetti che ti hanno regalato più soddisfazioni. Se può aiutarti in questo, rispondi a queste altre domande: 

  • Quali sono state le cose che hai fatto che più ti hanno sorpresa?
  • Quali sono le doti che ti riconoscono più spesso?
  • Quali sono i complimenti che ti fanno le tue clienti?
  • Quando hai dimostrato di avere delle capacità o risorse che non ti aspettavi?
  • Di cosa vai più fiera?

scrivi i tuoi desideri

4) SCRIVI I TUOI DESIDERI, TUTTI
Sull’onda della coscienza dei tuoi punti di forza, della potenza e della positività che nasce da loro, adesso scrivi i tuoi desideri per il tuo futuro, abbiamo già detto che può trattarsi del prossimo mese, trimestre, anno. Scrivine almeno 10/15. Buttali giù senza pensarci troppo, possono riguardare ogni sfera della tua vita, da quella più personale (mente, corpo, salute, benessere, spiritualità) a quella relazionale (amicizie, rapporti di lavoro, coppia, figli) a quella professionale (idee, nuovi progetti, collaborazioni, guadagni, risultati) a quella del gioco e del tempo libero (letture, corsi, passioni).

Anche in questo caso, ti lascio una traccia di domande se possono aiutarti a tirare fuori quello che vuoi e che senti:

  • C’è qualcosa di cui senti la mancanza nella tua vita?
  • Cosa vorresti di più?
  • In cosa desideri sentirti realizzata. Se ci fosse una sola azione, corso, progetto, relazione su cui puntare nei prossimi mesi, quale sarebbe?
  • Come desideri sentirti nei prossimi mesi?
  • Quali sono le attività che ti piacciono di più fare?
  • Come sarebbe bello se…

Siamo arrivate alla fine. Quelli che hai davanti sono i tuoi desideri per il futuro. Spero siano tanti!
Lasciali lì a riposare per un po’ e torna a rileggerli quando puoi.

5) TRA TUTTI, SCEGLI UN SOLO DESIDERIO
Quando ti senti pronta, seleziona i 3 desideri che senti più forti e più urgenti. Trascrivili su un altro foglio.

Tra questi 3 desideri rimasti adesso è arrivato il momento di selezionarne soltanto uno: quello e solo quello sarà il desiderio che trasformerai nel tuo obiettivo da realizzare.

Se ti stai chiedendo come puoi far sì che il tuo desiderio diventi effettivamente il tuo progetto più grande da realizzare, nell’articolo Dal desiderio all’obiettivo ti spiego passo per passo come puoi trasformare il desiderio che hai selezionato, in un obbiettivo da raggiungere.


Se senti il bisogno di fare ordine nella tua offerta e vorresti una persona che possa accompagnarti nella tua pianificazioneLanterna è la mia consulenza personalizzata che in 3 passi ti indica una strada da seguire.

Vorrei iniziare questo Blog esprimendo ciò che è per me la comunicazione.
Perché, capiamoci subito, comunicare online quello che fai per lavoro non vuol dire: “farsi conoscere da tutti”, “diventare un influencer”, “stare su Facebook”, “pubblicare belle foto su Instagram”, o “farti un sito figo”.

Parlare con le tue persone

Comunicare -online ma anche dal vivo, in ogni situazione quotidiana- per me significa innanzitutto parlare con delle persone.

A me piace chiamarle “le tue persone” (senza alcun riferimento a Grey’s Anatomy in cui la protagonista dichiara alla sua migliore amica “you’re my person”) per rendere evidente che dietro ad ogni scambio comunicativo ci sono degli esseri umani. Il marketing ama chiamare queste persone “target” o “buyer personas”, ma così facendo si usano termini bellici e disumanizzati.
Come Paolo Iabichino insegna, meglio riferirsi ad un “pubblico” per guadagnarsi la sua partecipazione e il suo applauso.
Io ho scelto di utilizzare l’espressione “le tue persone” perché quando lo dico mi sembra quasi di vederle di fronte e intorno a me, queste persone a cui tengo e di cui intendo prendermi cura.

Il valore che vuoi creare per gli altri

La seconda distinzione che vorrei fare è che comunicare non equivale ai canali e agli strumenti che scegli di abitare. La tecnologia è solamente il mezzo che puoi utilizzare per esserci per gli altri, per farti conoscere e per conoscere, per rispondere a dei bisogni specifici.
Alla base deve esserci una profonda riflessione sul valore che stai dando al mondo con quello che fai. Le fondamenta della tua comunicazione partono da un messaggio di valore e devono essere profonde e solide per durare nel tempo.

Comunicare quello che fai con le tue persone vuol dire avere perfettamente chiari chi sei, cosa puoi fare per loro e perché lo fai. Va ricercato con testardaggine e impegno ciò che rende unici e cosa si sa davvero dare agli altri. In poche parole sto parlando del personal branding, di una comunicazione che sia personale e unica.

Prendersi cura, supportare, ascoltare, portare rispetto, condividere.

Questo è l’aspetto che più mi piace della comunicazione e quello che potrai aspettarti sempre da me.

In questo spazio, confido di riuscire a renderti partecipe e a condividere alcuni piccoli consigli che ti aiutino a prenderti cura delle tue persone, quelle con cui parli già oggi e quelle che stanno per conoscerti.


Se vuoi iniziare a pianificare per bene la tua attività e la tua comunicazione, questo articolo dedicato alla pianificazione potrebbe fare al caso tuo!

 

Se ti iscrivi alla mia newsletter, Serena, ricevi in regalo 

PIANIFICA LA TUA COMUNICAZIONE, SENZA ANSIA

un piccolo manuale che ho preparato per aiutarti a 
pianificare la tua comunicazione, per viverla senza ansie ma con gioia e soddisfazione.